Green

Adotta un angolo della Costiera Amalfitana

Una nuova iniziativa locale promuove un Natale più sostenibile. Regalando un albero

Di Priscilla Santos da Silva, foto di apertura di Vito Fusco

La nostra foresta è la nostra casa. La costiera amalfitana è nota per i suoi giardini verticali di limoni. Ma oltre i giardini, lassù, tra il cielo e i confini alti della montagna, troviamo i polmoni della terra: le nostre foreste. A difesa di questo patrimonio naturale, negli ultimi anni si è sviluppato un nuovo business trend: il marketing della sostenibilità. Oggi, per le aziende è sempre più imperativo fare scelte che mettano in primo piano l’ambiente. A tal proposito, quattro anni fa, è nata in Costa D’Amalfi Amalfi Coasts Lands: un progetto che ha l’obiettivo di salvaguardare e promuovere il territorio della Costiera Amalfitana. In che modo? Grazie all’iniziativa “adotta un albero” che ha come fine la tutela dei boschi che dipingono del territorio. Simone Carrillo, manager del progetto, è fermamente convinto che imprenditori internazionali, turisti e cittadini locali possano contribuire mantenere vivo il capitale naturale. Un albero, infatti, ha la capacità di assorbire 30 kg di Co2 in un anno. Per riequilibrare il sistema, per un solo uomo ci vogliono dieci alberi. Oggi sono 60 gli investitori che hanno già adottato da 1 a 30 alberi. L’impegno verso la difesa delle risorse naturali del territorio, non si ferma qui. Nel 2020 Amalfi Coasts Lands ha lanciato il programma di educazione “Abbraccia un albero”: una presentazione didattica rivolta ai bambini che ha lo scopo di fa conoscere la realtà dell’agricoltura locale.

Capitale Naturale

Il capitale naturale è un nuovo concetto nel panorama imprenditoriale. La  legge quadro 394/91, ha stabilito alcune regole per la protezione e per la salvaguardia dei diritti ambientali, trasformando l’intero ecosistema in un’opportunità e in una ricchezza propria del patrimonio sostenibile. Secondo il Ministero dell’ambiente il Capitale Naturale “diventa un valore-servizio che non esaurisce la valorizzazione della natura ma si affianca ad un valore altro, più ampio e più generale. Un valore libero dalla teoria dell’utile, da cui discende anche il concetto di protezione fondamentale e di intangibilità della natura.” Prendersi cura del nostro territorio è ormai un dovere, e perché non proteggere ciò che già abbiamo prima di perderlo?

I boschi

L’importanza di mantenere i boschi della Costiera Amalfitana è fondamentale per l’ambiente. Essi migliorano la qualità dell’aria, puliscono le sorgenti, promuovono la biodiversità e arricchiscono la qualità del suolo. Le foreste sono i nostri polmoni, ma sono anche la nostra struttura, sono la nostra base. Con le foreste mantenute e curate, c’è la possibilità di fermare le frane. Altro fattore importante è la riduzione degli incendi. “Non sarebbe meglio conservare già quello che abbiamo invece di aspettare che tale patrimonio si bruci, per poi procedere con la riforestazione?” si domanda Cardillo. Per il futuro la sua speranza è quella di  creare  nuovi accordi per la protezione delle foreste in Campania. Oggi sono due i boschi che fanno parte del progetto: uno è di 40 ettari, situato nella località Monte Fazerlio al confine tra Vietri sul Mare e Cetara e l’altro è a Croce di Cava di Tirreni,  che si sviluppa su 45 ettari di terreno.

La biodiversità della Costa D’Amalfi. Foto di Laura Thayer

L’importanza della biodiversità

Le specie arboree prevalenti sono castagno, frassino, leccio, acero campestre, carpino e corbezzolo. Tuttavia, la biodiversità va oltre, ci sono più di 200 tipi di piante tra cui frutti rossi e rosmarino. Al mantenimento della biodiversità non partecipa solo l’uomo, ma anche le  api e le capre giocano un ruolo chiave. Sono cinque le colonie di api che trasportano il polline da un albero all’altro e 50 le capre napoletane che pascolando contribuiscono alla pulizia dei boschi.

Natale è ecosostenibile

Per il mese di dicembre Amalfi Coasts Lands ha lanciato l’iniziativa “Special Christmas” che include un ecobox con cui si potrà regalare l’adozione di un albero con certificato ed etichetta, accompagnata da una selezione di alcuni prodotti a chilometro zero, fra cui la grappa al miele di castagno e il cremoncello al miele. Partecipare è molto semplice, basta andare sul sitoweb e scegliere uno dei vari pacchetti disponibili. L’iniziativa, inoltre, dà la possibilità di aiutare gli agricoltori locali. 

Vuoi rimanere aggiornato
sulle novità, su viaggi, storie, itinerari, esplorare l’arte, l’innovazione green e la cultura enogastronomica della Costa D’Amalfi?

*campo obbligatorio

Preso atto del mio diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento, consento al trattamento dei miei dati personali da parte del Titolare, per la finalità sotto riportata (art. 7 Regolamento 2016/679)

Sono a conoscenza del fatto che in assenza del consenso le conseguenze sono le seguenti:
Non verrà inviata alcuna comunicazione promozionale e/o pubblicitaria da parte di authenticamalficoast.it all’interessato, il quale, riceverà esclusivamente notizie e/o comunicazioni in merito al servizio ricevuto/prenotato.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.


Menu