Storie

I luoghi dell’amore

Presente in tutte le classifiche mondiali come miglior wedding destination, la Costiera Amalfitana offre suggestive location dove convolare a nozze. Abbiamo chiesto a quattro fotografi di matrimonio quali sono i luoghi più romantici del territorio

Di Anna Volpicelli, foto di copertina di JoAnne Dunn

Secondo una ricerca pubblicata da Statista.com, azienda internazionale specializzata in ricerche di mercato, prima della pandemia la Costiera Amalfitana, in particolare Amalfi, era al primo posto nella classifica delle wedding destinations mondiali. Non è un caso quindi che importanti magazine internazionali, fra cui Harper’s Baazar, The Trend Setter e The Knot, definiscono la destinazione amalfitana come uno dei luoghi più affascinanti dove convolare a nozze. Vuoi per la suggestiva bellezza del paesaggio, per le sue scogliere a picco sul mare e le sue incantevoli e storiche ville, il territorio è meta prediletta non solo per i futuri sposi nazionali, ma anche, e soprattutto per quelli internazionali.  Con l’arrivo di San Valentino, abbiamo chiesto a quattro fotografi locali, esperti in matrimonio, quali secondo loro sono gli scenari più romantici per celebrare le nozze o semplicemente per innamorarsi. 

Foto di Luca Cuomo

Luca Cuomo, quando una passione diventa un lavoro

Originario di Agerola, dove attualmente vive, Luca Cuomo, 41 anni, ha cominciato la sua carriera come fotografo di matrimoni per caso. «La fotografia è sempre stata la mia passione. Inizialmente mi dedicavo ai paesaggi, ma poi ho capito che mi interessavano i ritratti. Un giorno un amico mi chiese di scattare delle foto alle sue nozze e penso sia stato questo l’inizio, poiché a mano a mano sempre più persone hanno iniziato a chiedermelo,» racconta Cuomo. Con ben due mostre alle spalle, una nel 2012 a Minori e una nel 2013 ad Agerola, Luca oggi dedica parte della sua attività a immortalare uno dei momenti più indimenticabili delle coppie. «Quando si parla di Costiera Amalfitana è difficile dire qual è il luogo più romantico, data che tutta la zona lo è. Negli ultimi anni, però, mi sono appassionato alla vista che c’é nei pressi del cimitero di Amalfi, con i suoi scorci e i suoi vicoletti. Un’altra location a cui sono per natura legato è il Belvedere di Paipo ad Agerola per la sua terrazza panoramica che si apre a tutta la penisola». 

Foto di JoAnne Dunn

JoAnne Dunn, la felicita negli occhi delle donne

Sud Africana di origine, globe-trotter di vocazione, Joanne Dunn, già fotografa professionista, si trasferisce a Ravello, dove, attualmente vive, circa 21 anni fa. «In passato, quando risiedevo a Londra mi dedicavo principalmente alla fotografia di moda. Quando mi sono trasferita in Italia, ero ad Angri e venni contatta da una persona che viveva a Ravello perché, per un matrimonio, cercavano qualcuno che parlasse inglese. Mi piacque come esperienza e piano piano da una sposa all’altra ho costruito la mia attività». Consapevole di quanto sia importante per una donna essere a proprio agio davanti a una macchina fotografica, soprattutto nel giorno delle nozze «sono una donna anche io e capisco esattamente come ci si può sentire in un giorno così importante», fra le sue location preferite c’é sicuramente Villa Cimbrone a Ravello. «Penso che sia uno dei luoghi più magici dove potersi sposare, o trascorrere del tempo con qualcuno che si ama.  I suoi giardini, la sua storia, la sua energia e ovviamente la terrazza dell’Infinito rendono tutto speciale».

Foto di Gianni Di Natale

Gianni Di Natale, intimità nel verde

Originario di Napoli, dopo aver viaggiato in giro per il mondo, si trasferisce a Ravello. «Ero a Londra e con la mia ex-moglie volevamo vivere in Italia. Cercavamo insieme un luogo dove stabilirci e ci siamo innamorati di Ravello», racconta Gianni Di Natale, che vive in Costa D’Amalfi da circa vent’anni. Con un portfolio di scatti che superano i confini amalfitani e includono località come il Lago di Como, Verona, Capri, la Toscana, tutte destinazioni incantevoli che però non hanno niente a che vedere con il romanticismo che si respira in costiera. «Uno dei luoghi più intimi è a Praiano ed è il giardino di Ca P’a, disegnato da Jacques Wirtz, architetto e paesaggista belga. E’ uno spazio nascosto e raccolto immerso nel verde, che dà accesso anche a un piccolo solarium privato situato sulla scogliera».

Foto di Andrea Gallucci

Andrea Gallucci, un incontro fortuito

La passione per la fotografia è nata all’eta di 16 anni, quando con una piccola macchina Andrea Gallucci, ravellese, andava in giro per la Costa D’Amalfi a scattare foto ovunque. «Mi piaceva girare per i vicoli e immortalare qualsiasi cosa che vedevo,» ci racconta. Nel 2010 il suo primo matrimonio. «Una delle mie cugine, la mia preferita, mi chiese di essere il fotografo ufficiale delle sue nozze, non potevo dire di no». Un’esperienza che gli piacque e che nel 2014 si trasformò in una vera e propria professione. «La mia fidanzata incontrò un gruppo di turisti che venivano dalla Korea e le chiesero il contatto di un fotografo di matrimoni per una coppia che si sposava. Lei ovviamente fece il mio nome. Da quel momento si aprì un mondo». Nella varietà di luoghi che la Costa d’Amalfi offre, Andrea non ha dubbi sulle cornici più romantiche dove consolidare un sogno: «La spiaggia di Positano è il posto ideale. E’ lo scenario che, nel mondo, tutti riconoscono senza includere una didascalia. Altra location indimenticabile e adatta ai più sportivi è il Sentiero degli Dei per la vista che offre sulla costiera».

Vuoi rimanere aggiornato
sulle novità, su viaggi, storie, itinerari, esplorare l’arte, l’innovazione green e la cultura enogastronomica della Costa D’Amalfi?

*campo obbligatorio

Preso atto del mio diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento, consento al trattamento dei miei dati personali da parte del Titolare, per la finalità sotto riportata (art. 7 Regolamento 2016/679)

Sono a conoscenza del fatto che in assenza del consenso le conseguenze sono le seguenti:
Non verrà inviata alcuna comunicazione promozionale e/o pubblicitaria da parte di authenticamalficoast.it all’interessato, il quale, riceverà esclusivamente notizie e/o comunicazioni in merito al servizio ricevuto/prenotato.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.


Il sapore del territorio

Esperta di gastronomia e di arte, Annamaria Parlato, autrice, curatrice di eventi, ci racconta del suo nuovo libro “Guide a…
Menu