Sapori locali

I vini dell’estate della Divina Costiera

Un brindisi al tramonto, durante una cena romantica o con amici, o in una gita in barca accompagnati dalle onde del mare. Le bottiglie della Costa d’Amalfi che celebrano la bella stagione

Di Francesca Faratro

L’estate è la stagione della leggerezza dell’animo, quella caratterizzata dal brio che contraddistingue i volti impreziosendoli di sorrisi veri e di libertà, seppur temporanea ma capace di appagare la mente. Fra cene in terrazza e schizzi d’acqua di mare sulla spiaggia, in piscina o sulla barca, il mood da seguire è all’insegna della spensieratezza e lo stare bene. Come tenersi allora pronti ad ogni momento? Con una buona bottiglia di vino in frigo perché, si sa, il nettare divino prepara l’anima (e il palato pure) alla festa, alla magia dei momenti indimenticabili e a quelli che necessariamente meritano di essere brindati. Ecco i vini dell’estate provenienti dalla Costa d’Amalfi, selezionati fra quelli che più si addicono ai mesi in corso. Etichette con una grafica accattivante e di qualità, da inserire nei cestelli pieni di ghiaccio e pronte per essere stappate in tutti quei momenti dove “vino” sarà la parola d’obbligo!

Getis – Azienda Agricola Reale

Dell’azienda agricola dei fratelli Reale, prodotto nella rupestre frazione di Gete, cuore di Tramonti, Getis è un vino che conquista. Prodotto con uve Per’e’ Palummo e Tintore, è un rosè, pluripremiato e vanto di chi lo produce non solo con tecniche e conoscenze ma trasmettendo al vino tutta la passione enologica. Il colore è ammaliante, dalle sfumature rosa tendenti al rubino scarico grazie alla presenza dell’uva tintoria che ne accentua le tonalità. I profumi richiamano i fiori costieri, quelli degli agrumi, con accenni di rosa ed un finale iodato che lascia abbinare questo vino su portate sia di mare, con una cottura lunga come la zuppa di pesce o anche proposte di carne. Poche le bottiglie prodotte, circa 2000, per un vino da servire  alla temperatura di 10°/12° C.  // Via Cardamone 75A, Borgo di Gete, Tramonti (SA), www.aziendaagricolareale.it

Alta Costa – Tenuta San Francesco

L’unico metodo classico prodotto in Costa d’Amalfi, Alta Costa è lo spumante brut della Tenuta San Francesco. Un vino voluto fortemente dai soci dell’azienda i quali, per gioco o per scommessa, hanno celebrato la “bollicina” con un prodotto che avrebbe sancito tutti i loro momenti da festeggiare.  Da uve Biancazita e Biancatenera, dopo la vinificazione viene lasciato rifermentare in bottiglia per 36 mesi circa direttamente sui lieviti. Con il suo colore giallo paglierino, brillante, gode di un perlage che si lascerà ricordare, fine e persistente nel calice. Prevalgono i profumi floreali, agrumati, accenni di frutta e sentori minerali che riportano al mare della Costa d’Amalfi. Sapido al palato, con una nota acida prettamente rinfrescante e perfetta per l’estate, si abbina alla cucina di mare, sugli antipasti o anche per essere un vino da tutto pasto, capace di accompagnare l’ospite dalle prime portate fino al dolce. Temperatura di servizio circa 6°/8° C. //  Via Feccia, Tramonti (SA), vinitenutasanfrancesco.com

Colle S.Maria – Cantine Apicella

Bianco e fresco, ideale per l’estate ma che si lascerà amare anche tutto l’anno, Colle S.Marina è un vino bianco della cantina Apicella. Prisco e suo padre Giuseppe, i quali conducono l’azienda con un forte attaccamento alla tradizione e al territorio, hanno dato vita a questa etichetta omaggiando l’area dal quale il vino prende nome, impiantata ex novo nel  1985 e vitata a bacca bianca con Falanghina, Biancolella, Ginestra e Pepella. Ottenuto da una vendemmia tardiva e sottoposto ad un breve passaggio del 30% della massa in legno, è un vino che conquista per i sentori dolci al naso e il colore giallo paglierino. In bocca c’è la frutta matura, accenni quasi burrosi, la marmellata quasi fosse mostarda e leggeri accenni vegetali. Ideale per accompagnare la cucina di mare, i latticini locali, o perché no, anche per un buon piatto di pasta, meglio se condita con i crostacei o con secondi a base di carni bianche. Temperatura di servizio consigliata fra gli  8° e i 10 °C. // Via Castello S. Maria 1, Tramonti, giuseppeapicella.it

Vigna Grotta Piana – Casa Vinicola Ettore Sammarco

Dalla forte impronta territoriale, i profumi della vegetazione mediterranea e i riflessi dorati che ricordano il sole costiero, Vigna Grotta Piana è il cru dell’azienda di Ettore Sammarco che con suo figlio Bartolo hanno dato vita ad un vino particolarmente accattivante. Il nome dell’etichetta prende spunto dai vigneti siti nei pressi di una grotta a 450 metri s.l.d.m., vitati a Ginestra, Falanghina e Biancolella, i quali compongono il prodotto.  Le uve, vinificate in acciaio con una sosta in legno per circa 6 mesi, danno vita ad un calice dal giallo paglierino carico con intensi riflessi tendenti all’oro. Al naso le note sono vegetali, di agrumi e miele mentre in bocca c’è il ricordo della salsedine, la frutta e una buona sapidità. Ideale con la cucina locale, con i piatti a base di pesce e sottoposti a cotture medio-lunghe, si abbina anche a piatti a base di carne o primi con verdure come la pasta alla Nerano. Pochissime le bottiglie prodotte, circa 2000, per un vino da servire alla temperatura di circa 10°. // Via Civita 9, Ravello, ettoresammarco.it

Furore Rosso – Cantina Marisa Cuomo

Capace di lasciarsi penetrare dalla luce, realizzato in egual parti da Aglianico e Piedirosso, Furore è il rosso di Marisa Cuomo che con suo marito Andrea Ferraioli e tutta la famiglia, son diventati il volto del vino della Costa d’Amalfi nel mondo. Con uve provenienti dai vigneti posti a picco sul mare, fra vegetazione e rocce che tagliano la montagna, il vino è sottoposto a vinificazione in acciaio alla quale consegue un passaggio in barrique per circa 6 mesi. Dal colore rubino intenso, al naso prevale la frutta rossa, come la mora e la ciliegia alle quali si alternano le note speziate. Al palato si avverte la mineralità, ancora la frutta ed una buona eleganza anche del gentile tannino.  Questo vino è adatto per piatti a base di carne, per i primi della tradizione locale come gli ndunderi (gli gnocchi realizzati con la ricotta nell’impasto) conditi con il sugo di carne o il coniglio nelle foglie di limone. La temperatura di servizio consigliata per lasciar apprezzare al meglio il vino è di 14°/16°. // Via Giambattista Lama, 16/18, Furore, marisacuomo.com

 

Vuoi rimanere aggiornato
sulle novità, su viaggi, storie, itinerari, esplorare l’arte, l’innovazione green e la cultura enogastronomica della Costa D’Amalfi?

*campo obbligatorio

Preso atto del mio diritto di revocare il consenso in qualsiasi momento, consento al trattamento dei miei dati personali da parte del Titolare, per la finalità sotto riportata (art. 7 Regolamento 2016/679)

Sono a conoscenza del fatto che in assenza del consenso le conseguenze sono le seguenti:
Non verrà inviata alcuna comunicazione promozionale e/o pubblicitaria da parte di authenticamalficoast.it all’interessato, il quale, riceverà esclusivamente notizie e/o comunicazioni in merito al servizio ricevuto/prenotato.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp’s privacy practices here.


Passione Pizza

Un viaggio del gusto attraverso le storie di nove pizzaioli che hanno condito con i sapori della Costiera uno degli…
Menu